Visualizza articoli per tag: Rubriche

Martedì, 04 Novembre 2008 15:44

ORLANDO: che film!

[TRIP: NOTE DI VIAGGIO]

viaggiSe esiste un posto in cui fantasia e realtà si confondono, un posto dove ti capita di incrociare Minnie e Topolino che a braccetto si godono una passeggiata al sole, o dove puoi bucare lo schermo cinematografico per vedere cosa c’è dietro, ebbene questo posto con molta probabilità è Orlando, in Florida.
La città è sicuramente nota per la presenza di due dei più celebri parchi a tema del mondo. In effetti deve il suo boom demografico proprio grazie a Walt Disney che nel 1965 decise di traslocare con la sua colorita famigliola e di costruire proprio qui, invece che a Miami o a Tampa, il Walt Disney World Resort.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 04 Novembre 2008 15:22

I frutti dimenticati della letteratura contemporanea

[L'ILLETTERATA]

evakentQuesta settimana, cari lettori, ho l’opportunità di fornirvi in anteprima sulla sua uscita (prevista per il 9 novembre) la recensione del prossimo romanzo edito dalla MarcosyMarcos, casa editrice di Roma. Sono stata qualche giorno a dibattermi nell’incertezza se presentarvi un autore del passato o uno del futuro e, alla fine, ho pensato che forse la cosa migliore era battere sul tempo le librerie e raccomandarvi la lettura di un romanzo che, dal mio punto di vista, ha davvero un valore interessante.
Il suo autore si chiama Cristiano Cavina e non è alla sua prima fatica letteraria, visto che il suo romanzo Alla grande ha vinto il Premio Tondelli 2006 ed è stato non solo promosso nelle scuole, ma anche recitato a teatro.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 04 Novembre 2008 15:11

Roberto Campagna: la morbidezza del legno

[GRAFFI(A)TI AD ARTE]

shibaIn un sabato d’autunno mi sono avventurata su una strada impervia per arrivare a Carpineto Romano, paese carico di storia e di caldarroste. Dopo aver percorso una strada tortuosa, con lo stomaco ancora sottosopra per le curve a gomito, il profumo scoppiettante delle caldarroste ha invaso le mie narici, quasi dimentico che la meta finale è puramente artistica. Mi riprendo e cerco il punto più alto del paese.
La personale di Roberto Campagna è incastonata in una sala del Palazzo Aldobrandini indicato anche come Reggia dei Volsci. Si tratta della storia dell’artista che torna al suo paese d’origine e nel voltarsi al passato trova la spinta a ripartire. Una ritorsione su se stesso per raggiungere un nuovo slancio.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 28 Ottobre 2008 10:55

Oriente a portata di...libro!

[L'ILLETTERATA]

evakentContinuando sulla scia dell'ultimo articolo di questa rubrica, in cui abbiamo parlato di due pamphlet saggistici davvero interessanti della casa editrice Coniglio, questa settimana prendiamo in considerazione altri due volumetti della stessa serie, sempre a cura di Fabio Zanello, ma che ci spostano ancora più ad oriente.
Gli argomenti trattati fanno capo alle discipline filosofiche orientali che investono il campo della vita di tutti i giorni, così come la religione.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 28 Ottobre 2008 10:48

Expo- Cronenberg

[IL 7 SU...]

il7Venerdì 24 ottobre, di sera, dopo aver litigato violentemente con l’ascensorista e aver scoperto che mi si è formata una micro-cisti sotto al ginocchio conseguenza della cattiva cicatrizzazione di una ferita da machete, sono andato a riflettere sulle angustie e l’insoddisfazione del cognato di mia cugina. E quale posto più rassicurante e distensivo poteva esserci se non la sala Cinema del Palazzo delle Esposizioni?

Pubblicato in Rubriche
Sabato, 04 Ottobre 2008 10:36

La rivoluzione studentesca dei sensi

[LE PROUDERIE]

Gli scioperi e le occupazioni degli istituti scolastici sono volti esclusivamente a favorire la reciproca conoscenza tra studenti di classi e sezioni diverse, che avrebbero altrimenti ben poche possibilità di gettare le basi della fornicazione.
Sotto l’ombrello della comune battaglia per i diritti degli studenti, infatti, solitamente si allungano le mani verso i glutei altrui. Le barricate realizzate con i banchi di scuola esaltano il machismo puberale dei rappresentanti d’istituto, fanno sentire utili anche le matricole, attizzano le immacolate vergini con lo zaino in spalla.

Pubblicato in Rubriche
Domenica, 19 Ottobre 2008 17:20

L'Islam così come non l'avete mai immaginato

[L'ILLETTERATA ]

evakentOrmai sono anni che si fa un gran parlare della cultura islamica, dei divieti che impone, delle, per gli occidentali, assurde imposizioni su cui è assolutamente intransigente. E poi arrivano I Lemmings della Coniglio Editore a farci vedere con occhi diversi qualcosa che, altrimenti, non conosceremmo mai, a meno che non fossimo studiosi di letteratura e tradizione araba antica.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 07 Ottobre 2008 13:03

Echi di Richard Wright

[IL7 SU...]

il7Il 15 settembre scorso, all’età di 65 anni, è scomparso, consumato dal più classico dei mali incurabili, Richard Wright, uno dei padri fondatori dei Pink Floyd, uno dei gruppi più fondamentali e amati della storia del rock. Al di là della considerazione che con lui sembrano svanire definitivamente le già labili possibilità che il gruppo potesse tornare a ricomporsi almeno occasionalmente, l’uomo e il musicista vanno ricordati anche da noi di MArteLive per la discrezione unita all’ispirazione che hanno fatto del celebre tastierista uno delle colonne portanti di un gruppo leggendario.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 07 Ottobre 2008 12:49

Prefazione dell'autore vero

[SCANDALOOOSI ]

Cari amici SCANDALOOOSI,
dopo il mio articolo “Il suo romanzo è roba grossa”, in cui inviavo ad alcuni editori a pagamento una storia sgrammaticata che veniva sistematicamente accettata per la pubblicazione, da molti è arrivata la richiesta di qualche frammento della storia stessa, per sorridere insieme. Riporto con piacere l’inizio e la sinossi di “Troppo azzurro per il cielo”, il romanzo che ho scritto sotto il falso nome di Daniele Bartolini, barista, appassionato di Jovanotti e giochi di ruolo. Spero che la curiosità si esaurisca con queste pagine, perché vi assicuro che non accade praticamente nulla e l’autore divaga senza posa da un personaggio all’altro.

di Devis Bellucci
www.devisbellucci.it
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pubblicato in Rubriche
Martedì, 07 Ottobre 2008 12:43

Ormai "Hipsteria" vera e propria

[DIMODA & DEMODE' ]

ileniapolsinelliGiorni fa sbirciando tra le riviste trendy del momento, mi sono imbattuta in una nuova tendenza che sta letteralmente spopolando da qualche anno negli States e pare che si appresti a divenire un cult anche qui in Italia.
Mi riferisco alla tendenza Hipster.
L'Hipster è uno stile vero e proprio mie care fashion victims…il significato della parola, secondo l’autorevole vocabolario di linguaggio urbano, l’Urban Dictionary appunto, deriva dal termine slang Hip, cioè “informato sulle ultime mode”, e quando si parla di ultime mode non possiamo certo tirarci indietro!

Pubblicato in Rubriche
Pagina 12 di 18