Martedì, 20 Dicembre 2011 07:47

Amore a suon di rock: Eva Mon Amour

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
[MUSICA]

eva2ROMA- È il 3 dicembre e al Defrag di Roma si festeggia il settimo compleanno di Fusoradio insieme ai veronesi Lava Lava Love e agli Eva Mon Amour, band di Velletri.



Come ci spiega Dario Minghetti, uno dei tre fondatori, Fusoradio è stata una delle prime web-radio nate in Italia, originata dalla volontà di mettere in pratica la filosofia della condivisione e dall’idea tecnica di creare una radio in cui chiunque volesse, potesse trasmettere confluendo in un’unica realtà composta da tante voci. “In sette anni abbiamo fatto più di 7500 trasmissioni e hanno trasmesso più di 400 persone diverse, insomma ci riteniamolava1 molto soddisfatti!” continua DarioCol tempo è anche un po’ virata la logica, infatti adesso diamo sempre spazio alla gente ma c’è una linea editoriale un po’ più forte e una redazione a coordinare i lavori”. Questo compleanno è particolarmente significativo per la radio che festeggia, oltre che queste modifiche strutturali, anche il nuovo sito inaugurato a novembre.
Ad aprire la serata i Lava Lava Love con “An Invitation”, canzone tratta dal loro disco di esordio A Bunch Of Love Songs And Zombies, che affronta l’amore anche nelle sue facce più oscure con un sound pop rock che sfiora la psichedelia. La cantante col suo vestito nero sbrillucicoso spicca tra gli altri componenti della band in maglietta rossa che l’accompagnano in brani come “Sparkling Wine”, “The Grey Lines” e “Kenosis”. Non mancano anche le sorprese con la presentazione di tre brani inediti, “It Snows In Hell”, “I Hate The Summer” e “Both” che, come ci spiega Florencia alla fine del concerto: “È un pezzo un po’ diverso dagli altri, ammicca alla dance e alle atmosfere anni ‘70 che tanto ci piacciono. Non sappiamo, però, se metterlo nel prossimo disco oppure tenerlo da parte come un piccolo gioiellino, farlo uscire con un EP o con un singolo”. Di certo la band di Verona dimostra una buona presenza scenica unita a notevoli doti musicali che fanno pensare che si sentirà ancora parlare di loro in futuro.

eva1Dopo “Morning Dew”, però, i Lava Lava Love lasciano il palco agli Eva Mon Amour, che iniziano subito con un inedito, dal titolo provvisorio “Si Stava Meglio Prima” che, come ci spiega il cantante Emanuele Colandrea: “È una di quelle frasi che gira nelle osterie, nei bar, un po’ ovunque e il brano è nato dalla domanda “Prima di che?” Così abbiamo stilato una lista delle cose per cui si può dire che si stava meglio prima”. Il prossimo disco della band, infatti, al momento in pre-produzione, dovrebbe uscire nella prossima primavera e probabilmente avrà qualche nuova collaborazione ad a arricchire il sound di nuovi strumenti.
I presenti sono comunque felici di sentire dal vivo i brani a cui sono affezionati, come la titletrack del loro LP del 2009, Senza Niente Addosso, nonché “Indi” e “Si Corre” ma anche le più recenti “In Cantina” (Ce Ce Ce) e “La Tua Rivoluzione” tratti da La Malattia Dei Numeri, il loro ultimo EP uscito a giugno di quest’anno. Particolare entusiasmo scatena “Prometto”, canzone ironica sui buoni propositi sulla quale il pubblico batte il tempo con le mani e “Dimmi Chi Ti Sposi”, uno dei due inediti inseriti nella ristampa di La Doccia Non È Gratis. I problemi di audio sulle ultime canzoni non scoraggiano nè il gruppo di Velletri nè il pubblico che balla e segue l’esibizione fino alla sua conclusione con “Sbircia Pure”.
Finito il live la musica continua con i dj set organizzati da Fusoradio così da sfamare la voglia di continuare a ballare di buona parte dei presenti, in una serata in cui la musica indipendente ha sposato una radio, indipendente anch’essa, in nome del rock.

Giuditta Danzi

Letto 2273 volte Ultima modifica il Martedì, 20 Dicembre 2011 21:44