Martedì, 11 Febbraio 2020 16:18

Una Turandò tutta Nuda

Scritto da OR
Vota questo articolo
(1 Vota)
Petra Magoni e Ferruccio Spinetti Petra Magoni e Ferruccio Spinetti Angelo Trani

E’ una principessa contemporanea la Turandò messa in scenda da Petra Magoni e Ferruccio Spinetti dall’11 al 16 febbraio al Teatro Vittoria di Roma. Come le principesse del passato, anche quelle di oggi, sicuramente più patinate e al centro di vicende mondane, si sposano sempre. Ma la coraggiosa Turantot cinese del dramma pucciniano però è un’eccezione: non vuole essere moglie di nessuno.

Obbligata dal padre, l’Imperatore, accetterà di sposare solo colui che riuscirà a risolvere tre enigmi. Chi non lo saprà fare, sarà decapitato. Un coro chiede: si può essere crudeli al punto di uccidere chi ha fallito in un’impresa d’amore? Un altro coro risponde: non è crudele uccidere chi è così stupido da mettere in palio la propria vita per una donna che ha visto solo in foto.

Sul palco due regnati del panorama artistico musicale contemporaneo - Petra Magoni e Ferruccio Spinetti - nel loro duo MUSICA NUDA – in un crescendo musicale tra voce e contrabbasso – alimenteranno e amplificheranno il vero soggetto di questo racconto: l’enigma! Se conosci le risposte il mistero non è più tale. Come le teste degli sfortunati pretendenti, la T finale del titolo cade. Un accento prende il suo posto per sottolineare la matrice popolare e impertinente di questo spettacolo. Con il testo e la regia di Marta Della Via e scene di Roberto Di Fresco, della Corvino produzioni in collaborazione con Bubba Music, lo spettacolo è adatto a tutti, a chi di buona musica si voglia nutrire per non morire.

TEATRO VITTORIA - Piazza S. Maria Liberatrice 10, Roma (Testaccio)

Dall’11 al 16 febbraio 2020 (tutti i giorni h 21.00; mercoledì 12 h 17.00; domenica 16 h 17.30)

Botteghino: 06 5740170 – 06 5740598

info: www.teatrovittoria.it

Letto 1068 volte