Visualizza articoli per tag: roma

[ARTI VISIVE]

I soliti paradossi della vita! E' incredibile come un'area, che porta il nome di "Ara Pacis", nata per esaltare e celebrare la pace, sia invece oggetto di discussioni e attacchi continui. Se solo Augusto potesse parlare!
Chi è Augusto?Ma Augusto Imperatore. Fu lui a volere questo altare per celebrare la pace stabilita in tutto l'Impero Romano dopo le sue imprese in Spagna e Gallia. E la sua inaugurazione ebbe luogo il 30 gennaio del 9 a.C.

Pubblicato in Notizie
Martedì, 01 Aprile 2008 09:13

Il gioco della sensualità catturato dall'Arte

[ARTI VISIVE]
La sensualità è da sempre fonte di ispirazione per le arti e la cultura di popoli ed uomini: differenti epoche per differenti concezioni del termine.
Sensualità è musica, è la voce liquida di Jobim, espressione della onirica bossa nova brasiliana di Garota de Ipanema e Águas de março, è il tocco di jazz di Miles Davis, è la profondità di Amy Winhouse, è la distorsione altalenante di Babe I’m gonna leave you dei Led Zeppelin.
Pubblicato in Notizie
Mercoledì, 08 Aprile 2009 08:37

Fiorella Mannoia: io posso dire la mia...

Fiorella Mannoia è una delle più grandi interpreti italiane.  Ha vinto 5 volte la Targa Tenco come Miglior Interprete e ha lavorato al fianco di grandi cantautori come De Gregori, Battiato, Ivano Fossati, Enrico Ruggeri, Pino Daniele, Vasco Rossi, Luciano Ligabue e tanti altri. Il suo debutto nel mondo della canzone risale nientemeno che al 1968 a Castrocaro con una canzone di Adriano Celentano, ma è solo con gli anni '80 che finalmente arriva al successo del grande pubblico con canzoni come "Pescatore" (in duetto con Pierangelo Bertoli), "Caffè nero bollente" (Festival di Sanremo 1981), "Come si cambia" (Festival di Sanremo 1984), "Sorvolando Eilat" (Festivalbar 1986) e, soprattutto, "Quello che le donne non dicono" (1987 di E. Ruggeri) e "Le notti di maggio" (1988 di I. Fossati) che le valgono il Premio della Critica a Sanremo.

 

Pubblicato in Interviste 2007-2012
Mercoledì, 01 Agosto 2007 10:53

Chiude EstateAllaSapienza

[MUSICA]

Cultura e musica, binomio vincente della terza edizione di Estate alla Sapienza

Domenica 29 luglio, sulle note del vincitore di Sanremo 2007, Simone Cristicchi, si è conclusa la terza edizione di Estate alla Sapienza, la kermesse organizzata dal più grande Ateneo capitolino. Con punte di seimila spettatori, la manifestazione si è rivelata una delle più interessanti realtà culturali dell’Estate Romana. 

Pubblicato in Notizie
Pagina 16 di 16