Martedì, 05 Maggio 2009 16:02

Io faccio acquisti a Singapore

Scritto da Ilenia Polsinelli
Vota questo articolo
(0 Voti)
[DIMODA&DEMODE']

ileniapolsinelliSingapore, nuova mecca per tutte le fashion addict, nella megalopoli del sud della Malesia, è possibile fare acquisti a prezzi scontatissimi. Pare che Singapore sia la nuova capitale dello shopping sfrenato, ma intelligente, soprattutto da maggio a luglio, quando è di scena il Great Singapore Sale, la stagione dei grandi saldi.

Aggiungerei anche il cambio favorevole di questo momento (il dollaro vale meno di mezzo euro), direi proprio mie Fashion Victims, che sia il caso di prenotare il primo volo e lasciare a casa la valigia extralarge, in quanto tutto ciò di cui avrete bisogno potrete comprarlo proprio lì!

La città è una ragnatela di grattacieli, ben 150 centri commerciali sparsi in tutta la city. Prima meta obbligatoria: Orchard Road, il viale principale della città, con mall di ultima generazione. Lo shopping tour inizia dal Paragon (www.paragon.it), che rimane aperto fino alle 23, tre piani dedicati alle griffe del lusso a prezzi assolutamente low cost. Ma non meno interessanti sono anche gli stilisti locali, vedi gli abiti della stilista Anthea Chan, famosa per gli abiti da sera che scivolano praticamente addosso.

Tra un negozio e l'altro come non fermarsi a fare uno spuntino a base di thè verde e riso speziato, poi di corsa verso Ngee Ann City, uno spazio in marmo rosso, molto suggestivo, nel quale è possibile trovare abiti da cocktail di Daniel Yam, i vestiti floreali di Madeline Wong, must dell'estate. Oppure il classico cheongsam, il tubino aderente con il colletto alla mandarino, se volete puntare al top ci sono quelli creati da Bene Asmoro, astro nascente del fashion cosmopolita, perfetto per sentirti veramente sexy.

Ma tutti i chilometri macinati nell'acquisto impazzito di una Fashion Victim, all'interno dei vari mall, necessitano anche di un trattamento rilassante e rigenerante. Singapore è il luogo giusto per sperimentare le ultime novità del benessere orientale: massaggi con olii essenziali e addirittura labirinti per la meditazione.

Se sei a Singapore non puoi perderti la zona di Chinatown, percorrendo l'elegante Cross Road, sarete rapite da mercatini e bancarelle di spezie, mangiare magari un piatto di ravioli al vapore e raggiungere Saragoon Road, disseminato di piccoli atelier, dove è possibile farsi confezionare su misura a soli 80 euro un tubino supersexy.

Ma una volta a Singapore, non potrete certo rinunciare a un po' di sole e mare. È possibile infatti fare mini crociere a bordo di navi dotate di tutti i comfort e scegliere l'itinerario che più vi aggrada. Una delle mete più interessanti potrebbe essere la East Coast, un luogo selvaggio e inesplorato, rifugio di sexy surfisti, e perché no, magari "fare amicizia" con qualche sportivo che viene dalla marina!

Insomma un viaggio di acquisti con sconti fino al 70% e non solo, perché questa città dal fascino orientale offre una location davvero unica, dove il design ultramoderno si sposa perfettamente con la tradizione antica, dei profumi e delle spezie dei mercatini old style. E' il caso allora di dire: prendi la carta di credito e scatenati!

Letto 2202 volte