Venerdì, 06 Maggio 2011 10:08

VIDEOCLIP_ Al via con i MArteVideoclip

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

red_stripes_1Nella sezione cinema, è ospite, come di consueto, anche la cara sezione dedicata ai Videoclip musicali. Ci accompagnano così lungo la serata, facendoci divertire e sognare, tra canzoni orecchiabili, simbolici tetti e computer da uccidere. Opere di rispettabile contenuto, che superano di tanto in tanto le nostre aspettative, facendoci entrare in un mondo dove la musica non ha limite e i talenti affiorano, l'uno dopo l'altro.


“Penso sia impossibile”, di Giorgio Galieri

Band: Red Stripes
Un puzzle, o meglio quasi come un cubo di Rubik, il video di Galieri ci fa immediatamente sprofondare nelle note dei Red Stripes. Piacevole e ben orecchiabile, la canzone si fonde con le immagini ricolme di colori caldi ed avvolgenti, nelle labbra che sono le vere protagoniste. Strumenti e figure danzanti fanno da perfetta cornice all'opera.

“Tra gioia e sofferenza”, di Patrick Riccimodulazione_di_coscienza_1
Band: Modulazione Di Coscienza
Tanto non credo passi molta differenza tra gioia e sentimento”: le parole del testo dei Modulazione Di Coscienza, si fondono letteralmente con i vari elementi che appaiono nel video. Può essere un pesce rosso, una televisione che manda in onda un film in bianco e nero, o forti immagini della nostra storia, di guerre, strette di mano, vite ed universi. Poetico, semplice e scorrevole, l'opera di Ricci.

sul_tetto_1“Sul Tetto”, di Marcello Saurino
Band: Rein
“Arriverà quel giorno in cui saremo un po' di più!”, che dite ci rifugiamo tutti su un tetto? l'opera di Saurino, movimentata, vivace e ben realizzata, ci conduce tra le braccia dei Rein, con le loro tematiche di condivisione ed ecologia. Le immagini di consumo si sovrappongono tra loro, portando lo spettatore ad una certa esasperazione decisamente voluta. La confusione di un negozio, di gente che compra e consuma allo sfinimento, senza un limite, perdendo di vista quel senso di “libertà” che viene figurato proprio come il tetto.

Le immagini sono più che chiare, l'esecuzione del tutto impeccabile e i messaggi decisamente importanti per un mondo che va all'eccesso senza soffermarsi a pensare, che di speranza in giro per un futuro migliore ce n'è.

“L'immenso”, di Giuseppe Peronacelimmenso_2
Band: Videomind
Un mini film di banditi, gangster o semplicemente detti criminali, un po' alla RockNRolla, che porta alla soluzione finale, attraverso un rewind. Qui ritroviamo anche Tullio Sorrentino, uno dei protagonisti dei corti presentati nella sezione Cinema del MArteLive.
La qualità del prodotto viene raggiunta proprio grazie alla sua irriverente esteriorità, attraverso una buona introduzione e ai nomi del team presentati come se fossero dei veri e propri personaggi.

medicine_ball_2“Medicine Ball”, di Gianrico Di Gennaro
Band: Coffeeshower
Semplice video che ci mostra la band aquilana in azione, nelle inquadrature scorrevoli ed in veloce movimento. Le immagini sono calde e piacevoli. Nello sfondo una “lotta” che richiama l'animo decisamente rocker ed internazionale del gruppo. Di fatti con un sound decisamente straniero, non sarà così difficile per i Coffeeshower, sbarcare altrove.

“Occhei Computer”, dei Fratelli Di Feliceocchei_computer_2
Band: Pcus
Immagini deliranti, di un'opera accattivante, dove il gruppo vestito totalmente di rosso cattura la scena. Simpatica e movimentata la canzone dei Pcus, che ci fa riflettere sulle giuste “imprecazioni” rivolte al comune computer. Ma quante volte ci avrà fatto innervosire? Eh si, “è lui che non mi capisce”.
Ottima qualità di video e dei suoi protagonisti che tra, computer sullo sfondo da poter colpire, sexy ballerine e due improbabili medici, sono una vera festa per gli occhi.

Alessia Grasso

Letto 2396 volte Ultima modifica il Venerdì, 06 Maggio 2011 10:34