Venerdì, 25 Settembre 2020 16:18

Dialoghi, in mostra le opere Elisabetta Bacci e Mirko Rajnar In evidenza

Scritto da redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Venerdì 25 settembre, alle ore 18.00, a Conegliano, nell’Atelier Ferdy Poloni, a pochi passi dal Palazzo Sarcinelli, via Beato Ongaro 1, si inaugura la mostra “Dialoghi” con opere di Elisabetta Bacci e Mirko Rajnar. La mostra è indice di un confronto tra due autori che, diversi per formazione e per provenienza geografica, e che di primo acchito sembrano rispondere a istanze emotive distanti fra loro, in seconda battuta denotano, tuttavia, nel loro linguaggio espressivo delle note comuni.
 
Ecco dunque perché la mostra è costruita sulla falsariga di un dialogo continuo tra opera e opera, come in un recitativo a due voci. La prima possibile nota di congiunzione evidente in questo dialogo è la sottrazione che viene posta in essere nel processo costruttivo di ogni singola opera (una sottrazione che non nega la complessità, ma che vi si adagia nella somma di segni minimali); la seconda è la luce come punto di riferimento primario (e non solo riferita a una fonte luministica esterna, ma anche a una luce intrinsecamente generata dall’opera); la terza è la dominante cromatica che si manifesta in contrasti forti e decisi.
 
Elisabetta Bacci è nata a Trieste e vive tra Trieste e Vadarci. Si è laureata all’Accademia Ligustica di Genova e all’Università degli Studi di Udine. 
Mirko Rajnar è nato a Murska Sobota ove vive. Si è laureato all’Accademia di Belle Arti di Lubiana.
 
La realizzazione di questo evento è stata realizzata da Associazione Juliet, con il sostegno di Vigneti Le Monde.
 
La mostra, firmata da Roberto Vidali, sarà visitabile fino al 15 ottobre al Palazzo Sarcinelli in via Beato Ongaro 1 .
L’ingresso all’opening, in accordo con le disposizioni relative al Covid-19, sarà contingentato e sarà obbligatorio l’uso della mascherina.
 
Per info: +39 349 3023350
 
Letto 491 volte